LICEO  SCIENTIFICO   "PIETRO  PALEOCAPA"

ROVIGO

  1. Il liceo è una scuola impegnativa e difficile?
    Questo dipende dalla tua voglia di studiare e di impegnarti; non è sicuramente una scuola da prendere alla leggera perché le materie insegnate richiedono applicazione costante, attenzione in classe e studio a casa per fissare le nozioni apprese.

  2. Quante ore di studio giornaliero sono necessarie in media?
    Questo dipende principalmente da te. Solitamente uno studente medio studia 2 o 3 ore al giorno, ma nei giorni precedenti le verifiche si può arrivare anche a sera. Una volta preso il giusto ritmo però non ci sono difficoltà e, se lo studio è costante, porta ad ottimi risultati.

  3. Che differenza c’è, a livello di preparazione globale, tra LS e LSA?
    Per l’ indirizzo tradizionale (LS) è previsto l’ insegnamento del latino che, nel corso di scienze applicate (LSA) è sostituto dall’ insegnamento dell’ informatica; inoltre, questo indirizzo prevede più ore di scienze, con maggiori approfondimenti delle nozioni apprese in classe attraverso esperimenti e dimostrazioni di laboratorio.

  4. E’ possibile passare dal corso LS al corso LSA e viceversa?
    Nella scuola italiana è previsto il passaggio ad altri corsi o istituti durante il primo anno di studio e compatibilmente con la disponibilità di posti nel corso prescelto. Naturalmente, tali passaggi devono avvenire il più presto possibile – indicativamente entro l’anno solare – e per seri e documentati motivi.

  5. Quali caratteristiche deve avere un ragazzo per iscriversi all’Indirizzo Sportivo?
    Anzitutto deve essere disponibile ad affrontare un percorso di studi liceale, quindi essere consapevole che si tratta di un percorso che richiede impegno, costanza e amore per lo studio e che garantisce una formazione culturale ampia. Inoltre deve essere interessato all’ambito sportivo nei suoi vari aspetti, pratico, teorico, organizzativo, gestionale ecc.

  6. “Scienze motorie” e “Discipline Sportive” che tipo di valutazione avranno?
    L'attuale normativa prevede già valutazioni sia teoriche (scritte od orali) che pratiche.

  7. Le Discipline Sportive possono essere scelte dagli studenti?
    No, vengono previste nel POF del singolo istituto sulla base della disponibilità di impianti, strutture e risorse del territorio e della programmazione didattica del docente.

  8. Quante sezioni di Liceo Sportivo partiranno?
    I licei scientifici sportivi saranno uno per provincia e ognuno potrà avviare una sola sezione. Il numero minimo di alunni per avviare un indirizzo con un’unica sezione è 20.

  9. Quante sezioni di Liceo Sportivo partiranno?
    Qualora il numero degli alunni iscritti sia superiore ai 30, verranno applicati i seguenti criteri di selezione stabiliti dal Consiglio di Istituto:
  10. la residenza nel Comune e nella Provincia di Rovigo;
  11. la residenza nei comuni più vicini di province limitrofe;
  12. la scelta come seconda opzione, nel modulo di iscrizione, di un altro indirizzo di questo liceo;
  13. la presenza di eventuali fratelli/sorelle già iscritti/e nel nostro liceo.

  14. Quali percorsi universitari risulteranno più consoni all’Indirizzo Sportivo?
    Uno studente che ha frequentato questo indirizzo può iscriversi a tutti i percorsi universitari previsti per gli altri indirizzi, ma la preparazione acquisita può essere spesa in modo migliore in indirizzi di tipo economico, gestionale, sportivo e medico-sanitario.

  15. Che attività offre il liceo in ambito extrascolastico?
    Nella nostra scuola vengono organizzate varie attività extrascolastiche: ogni anno vi sono tornei sportivi di calcetto, calcio a 11, tornei di basket in collaborazione con l’ITIS, gare di nuoto, gare di atletica. Inoltre, a partire dal 3° anno, gli studenti possono partecipare a scambi culturali con ragazzi di altri paesi europei, come Belgio, Germania e Francia. Vi è poi la possibilità di entrare a far parte del coro scolastico della Joska, del gruppo teatrale del liceo, o di diventare collaboratori del giornalino d’istituto.

  16. Come funziona il registro elettronico?
    Già da alcuni anni la nostra scuola ha iniziato a dotarsi di lavagne elettroniche posizionate in varie aule, e del registro elettronico per tutte le classi. Tramite questo mezzo il professore inserisce le assenze, i voti e gli argomenti trattati durante la lezione, dando così l’ opportunità ai genitori di visualizzare la posizione scolastica del proprio figlio via web. Inoltre potrai sempre controllare gli argomenti trattati anche se sei stato assente.

  17. Come funziona il sistema delle entrate in ritardo / uscite in anticipo?
    Come previsto dal Regolamento d’Istituto, in caso di ritardi oltre i 5 minuti gli studenti potranno essere ammessi alle lezioni a partire dalla 2° ora, e il ritardo dovrà essere giustificato sul libretto personale o contestualmente all’ ingresso o il giorno successivo. Non sono consentiti ingressi oltre la 2° ora, a meno che lo studente sia accompagnato da un famigliare. Non si può uscire dall’ istituto prima della fine delle lezioni se non in casi di inderogabile e motivata necessità. In caso di visita medica la richiesta dovrà essere correlata dall’ attestazione rilasciata dalla struttura che ha offerto il servizio sanitario.

  18. Esiste un codice d’abbigliamento all’interno del liceo?
    Non vi è un vero e proprio codice, tuttavia è ovvio che vi sono alcune regole etico-comportamentali da seguire: le ragazze non possono indossare gonne o magliette troppo corte; per tutti non sono consentiti pantaloni a vita bassa che lascino vedere la biancheria intima e, nel periodo estivo, non si possono indossare pantaloni corti, canottiere ed infradito.

  19. Come funziona il sistema della biblioteca scolastica?
    La nostra biblioteca è in grado di fornire il servizio di prestito sia dei volumi presenti in istituto che di altre istituzioni scolastiche e culturali della provincia con le quali è collegata in rete. Offre inoltre un servizio di fotocopie gratis fino ad un massimo di cento copie al mese per ogni classe.

  20. È possibile fumare nel cortile della scuola?
    No; da quest’anno in modo particolare è severamente vietato fumare all’ interno del complesso scolastico (sia nei bagni, sia in cortile). Questa regola è valida anche per gli studenti maggiorenni e per tutto il personale scolastico.

  21. È possibile attendere a scuola l’inizio dei corsi pomeridiani?
    Naturalmente! La scuola non dispone di una mensa ma mette a disposizione un’aula, chiamata “AULA BREAK”, dove gli studenti posso recarsi a mangiare in attesa dell’ inizio del corso.

  22. Come si svolgono le assemblee studentesche all’interno della scuola?
    Ogni classe ha diritto ad 1 ora di Assemblea di Classe al mese, per discutere dei propri problemi interni. Le Assemblee d’ Istituto vengono invece effettuate con cadenza variabile, hanno una durata di due ore e coinvolgono l’intera assemblea degli studenti, divisi in due turni nell’arco della mattinata.

  23. Come definiresti il rapporto studente - docente all’interno del liceo?
    Complessivamente sereno; i professori sono normalmente cordiali: con alcuni è possibile intrattenere un rapporto più amichevole, mentre con altri bisogna mantenere un atteggiamento più formale.

  24. Com’ è la vita all’ interno della scuola?
    La vita nella scuola è molto tranquilla e l'ambiente è gradevole e curato. Solitamente nessuno studente è stressato, gli ambienti sono ampi e puliti e tutti contribuiamo a mantenerli in ordine.

  25. Ci sono mai stati episodi di bullismo?
    No, non ci sono mai stati veri e propri casi di bullismo; al contrario, i ragazzi degli ultimi anni non prevaricano gli studenti più giovani ma, in molti casi, collaborano al progetto accoglienza con lo scopo di ‘accogliere’ i nuovi iscritti.

  26. Vengono organizzati corsi integrativi?
    La scuola offre l’ opportunità di seguire facoltativamente al pomeriggio corsi integrativi di varie discipline che, a partire dal 3° anno, saranno valutati anche come credito scolastico.

  27. La scuola organizza ‘gite’?
    Il liceo Paleocapa è da anni impegnato in numerosi scambi culturali con vari paesi europei; inoltre, organizza anche viaggi di istruzione di 1 o più giorni, oltre a varie uscite mattutine - che prendono il nome di “lezioni fuori sede” - e giornaliere – dette “visite guidate”.