LICEO  SCIENTIFICO   "PIETRO  PALEOCAPA"

ROVIGO

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI
(Integrazione a cura del Collegio Docenti del 15/09/2015
Approvazione a cura del Consiglio di Istituto del 06/10/2015)

Premessa

Nello spirito del dettato costituzionale, nel rispetto delle competenze e responsabilità stabilite dalle norme e nell'ambito della propria autonomia, il Liceo Scientifico Statale " Pietro Paleocapa " di Rovigo con la presente Carta rende esplicita la sua proposta formativa e le modalità della sua condivisione e partecipazione.

La Carta dei Servizi è il documento che descrive la realtà del nostro servizio scolastico. E’ strumento di presentazione dell’Istituto all’esterno e di riferimento per il lavoro didattico e amministrativo, poiché esplicita le modalità di funzionamento della scuola e garantisce l’omogeneità e l’articolazione dei servizi offerti.

E’ il documento programmatico che guida e sostiene il lavoro degli operatori; indica le caratteristiche e le regole di svolgimento del lavoro scolastico, perciò è di garanzia per famiglie e alunni e di riferimento per la progettualità e la verifica finale.

Nell'erogazione del servizio l'Istituzione scolastica pubblica si ispira ai criteri di equità, trasparenza ed efficienza, garantendone la qualità organizzativa, formativa, culturale e didattica. Favorisce l'accoglienza e l'inserimento degli Alunni e assicura la continuità educativa.

Tutti i soggetti erogatori del servizio scolastico ispirano il loro comportamento riteri di disponibilità e di correttezza nella consapevolezza di essere al " servizio esclusivo della Nazione" (Costituzione art. 98) ed impegnati a garantire "il buon andamento e l'imparzialità dell'amministrazione" (Costituzione art. 97). Tutto il personale scolastico inoltre è tenuto a “diligenza, lealtà, imparzialità, buona condotta” (Codice di comportamento dei Pubblici Dipendenti, D.Lgs. n° 165 del 30/03/2015, Art. 54)

Anche in collaborazione con gli Enti locali, Università, Enti culturali ed associazioni il Liceo favorisce le attività che realizzano la sua funzione di promozione culturale, sociale e civile.

Gli spazi e le tecnologie, come pure le risorse umane e professionali presenti nella scuola, costituiscono per il territorio una permanente opportunità formativa. Mediante apposita convenzione, possono essere realizzate iniziative non gestite direttamente dalla scuola ma compatibili con le sue finalità istituzionali.

L'attività scolastica, ed in particolare l'orario di servizio di tutte le componenti, si informa al criterio della flessibilità nell'organizzazione dei servizi amministrativi, dell'attività didattica e dell'offerta formativa integrata.

  • Principi fondamentali della comunicazione istituzionale:
  • Mission (gli scopi generali dell’istituzione):

Nelle relazioni con le famiglie e con l’esterno la comunicazione è ispirata alle seguenti modalità:

  • Centralità della persona
  • Successo formativo
  • Ascolto e collaborazione
  • Consapevolezza e coerenza dei ruoli
  • Pariteticità e rispetto
  • Non conflittualità
  • Apertura al contesto sociale e alle sue trasformazioni
  • Attenzione alle esigenze dei diversi membri della comunità scolastica e del territorio

IL Liceo Scientifico “Paleocapa” offre il suo servizio didattico con l’obiettivo della formazione globale dell’Alunno e del suo successo formativo, espresso in Sapere (conoscenze culturali), Saper fare (abilità e strumenti), Saper essere (formazione della persona e del cittadino).

Area didattica

L'attività didattica è finalizzata allo sviluppo della formazione umana e critica della personalità degli Alunni. Costituisce impegno inderogabile l'educazione al rispetto delle persone, delle idee, dei fatti, dell'ambiente per dare istruzione e non dottrine, promovendo l'autonomia di giudizio, valorizzando le risorse e le sensibilità personali costruendo l'ambiente mentale al rigore ed alla scientificità.

La progettazione generale e specifica è basata sulle seguenti scelte formative e didattiche:

  • Relazione educativa serena ed efficace
  • Valorizzazione delle potenzialità e diversità individuali
  • Prevenzione e gestione delle difficoltà di apprendimento
  • Proposta di un curricolo delle competenze e di percorsi di recupero o potenziamento.
  • Frequentare regolarmente e con impegno la scuola;
  • Tenere un comportamento corretto e conforme alle norme della convivenza democratica;
  • Conoscere gli obiettivi educativi e didattici del proprio curricolo;
  • Seguire il percorso formativo progettato;
  • Conoscere i criteri di valutazione adottati;
  • Collaborare alla realizzazione delle attività;
  • Rispettare le persone e l’ambiente scolastico, il calendario scolastico annuale e l’organizzazione delle lezioni.

La Scuola si impegna ad informare verbalmente e per iscritto le famiglie, ardo a tutte le attività proposte e a valorizzare forme di collaborazione durante il percorso di apprendimento. Per facilitare negli Studenti la partecipazione alle attività scolastiche, lo sviluppo della capacità decisionale autonoma e in vista della scelta scolastica e professionale futura, la scuola predispone un percorso di accoglienza, orientamento in ingresso e in uscita, che coinvolge anche le famiglie e le istituzioni del territorio (amministrazione comunale, mondo del lavoro, associazioni culturali, scuole superiori). Inoltre sono presenti bacheche di classe e informative per Studenti e Genitori, albo sindacale e della formazione per illustrare le varie attività programmate.

La specificità del curricolo liceale-scientifico anche nelle due nuove articolazioni è caratterizzata da una scelta di sistemi, saperi e linguaggi inseriti in una prospettiva di umanesimo scientifico. L'Alunno pertanto segue un percorso che lo porterà alla conoscenza critica dei principali sistemi di tipo teorico nel campo della cultura scientifica, storica, filosofica, letteraria ed artistica, acquisendo linguaggi funzionali ed atteggiamenti di adattabilità consapevoli e spendibili nelle facoltà universitarie o in professionalità diverse.

L'approccio disciplinare teorico è supportato da un'adeguata utilizzazione dei laboratori, delle tecnologie informatiche, multimediali e degli audiovisivi.

L'Istituto promuove la qualità dell'offerta formativa assicurando:

  • un' organizzazione del servizio scolastico efficiente e funzionale ai bisogni formativi degli Alunni ed alle esigenze della didattica;
  • una programmazione dell'attività didattica entro la quale si esprime come risorsa la libertà nell’ insegnamento - da parte del Collegio dei Docenti, dei Consigli di classe e del singolo Insegnante - all'altezza degli standard di qualità esplicitati nel P.O.F.;
  • una proposta formativa e didattica capace di motivare l'Alunno verso le discipline facendo riferimento alle sue potenzialità ed alla sua sensibilità culturale;
  • interventi organici di aggiornamento e formazione in servizio del personale scolastico;
  • la valorizzazione delle opzioni sperimentali e/o integrative facoltative, quali risposte alle attese formative degli studenti e delle loro famiglie, nella prospettiva di un curricolo integrato personalizzato;
  • l'attivazione di tutte quelle iniziative curricolari che favoriscono la formazione della personalità degli Alunni e la loro preparazione civile e culturale (scambi culturali, viaggi di istruzione, visite guidate, attività sportiva, teatrale, musicale, laboratori letterari, approfondimenti tematici, lezioni fuori sede). Possono essere programmate iniziative specifiche nello studio nella prospettiva del superamento del disagio e dell'insuccesso scolastico;
  • programmazione di corsi di recupero, come da indicazioni ministeriali, secondo i criteri sopra esplicitati e concordati collegialmente.

I servizi erogati dall’istituzione scolastica tendono al soddisfacimento ottimale delle aspettative degli utenti, che sono invitati a fornire il loro contributo di impressioni e suggerimenti durante i momenti di assemblea e attraverso i questionari di autoanalisi d’istituto, proposti a tutte le componenti della scuola (alunni, genitori, docenti, personale ATA, Dirigente).

L'Istituto assicura il permanente coinvolgimento degli Alunni e dei Genitori nella progettazione, nella realizzazione e nella verifica dell'offerta formativa didattica promuovendo:

  • una funzionale programmazione dei Consigli di classe allargata a tutte le componenti;
  • il ricevimento settimanale e generale da parte dei docenti;
  • la disponibilità, in particolare, degli Insegnanti Coordinatori di classe designati dal Dirigente, per mantenere rapporti costanti di collaborazione con le famiglie;
  • l'informazione individualizzata sugli esiti delle valutazioni, nonché sulle programmate iniziative di recupero, approfondimento o eccellenza;
  • la collaborazione alle iniziative integrative promosse, con particolare riferimento agli scambi culturali europei ed ai viaggi di istruzione;
  • una qualificata partecipazione alle assemblee di classe e di Istituto;
  • l'elaborazione di proposte per una migliore organizzazione del servizio scolastico;
  • un monitoraggio del servizio scolastico da parte degli Alunni e loro Genitori, oltre che di tutto il personale scolastico, anche al fine di promuovere azioni di miglioramento.

È assicurata la pubblicazione del P.O.F. e dei suoi allegati entro inizio Novembre di ogni anno scolastico ed il loro inserimento nel sito dell’Istituto.

Sono altresì redatti la Programmazione educativa e didattica a cura di ogni Consiglio di classe e la Progettazione annuale da parte del singolo docente, indicante obiettivi, metodologie, contenuti e criteri valutativi, al fine di delineare il percorso formativo della classe e del singolo Alunno. I documenti relativi, illustrati agli Alunni ed ai Genitori nel primo Consiglio di classe aperto ai rappresentanti eletti, sono inseriti nel sito.

La programmazione esplicita in ambito educativo e didattico il Contratto formativo con la relativa assunzione di impegni da parte di:

  • Alunno, tenuto a garantire la continuità della presenza, l'impegno nello studio ed il rispetto del regolamento di Istituto, contestualmente avendo diritto ad un servizio scolastico di qualità ed a conoscere gli obiettivi educativo-didattici per essere responsabilmente protagonista nell'istituzione scolastica;
  • Docente, mediante un'offerta formativa motivante e di rigorosa qualità sia sotto il profilo conoscitivo-disciplinare che quello didattico e relazionale;
  • Genitori, tenuti a conoscere l'offerta formativa per esprimere pareri e proposte e collaborare al processo formativo dell'alunno, assicurando in particolare un dialogo continuo con i docenti.

Area amministrativa

L’attività amministrativa viene svolta secondo i criteri dell’efficienza e della trasparenza. Ai sensi dell’art. 34 del D.Lgs 196 del 30/06/2003 e successive modificazioni e integrazioni, il Liceo ha assunto il Documento programmatico sulla sicurezza dei dati e nel suo rispetto vengono gestire le procedure relative al trattamento dei dati personali e sensibili. In occasione dell’iscrizione scolastica annuale le famiglie ricevono informativa cartacea delle modalità di trattamento dati Alunni.

Copia del documento indicante pure incarichi e relative competenze è reso noto attraverso il sito istituzionale e il POF parte prima.

In segreteria sono utilizzati il protocollo informatizzato, la posta elettronica e la posta elettronica certificata (PEC). Per l’inoltro delle richieste ed il rilascio di certificazioni sono disponibili i moduli scaricabili dal sito istituzionale www.liceopalecapa.gov.it.

Sulla base delle direttive del Dirigente, l’attività amministrativa e gli uffici preposti sono coordinati nei modi ritenuti più efficienti dal Direttore dei servizi generali ed amministrativi. Il DSGA risponde degli obiettivi assegnati, garantisce la conformità delle procedure attivate ed assicura la sua presenza, in via ordinaria, contestualmente all’apertura degli uffici.

L’ufficio di Segreteria funziona dal lunedì al sabato, dalle ore 8:00 alle ore 13:30.

E’ aperto al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle ore 12:00.

Sono inoltre garantiti all'utente la tempestività del contatto telefonico, il nome e le qualifica di chi risponde e la persona in grado di fornire le informazioni richieste.

Il Dirigente Scolastico riceve ogni giorno su appuntamento telefonico gli adulti.

Gli alunni invece possono comunicare quotidianamente senza formalità.

Il sito istituzionale fornisce informazione sulle varie iniziative progettuali, sui risultati di apprendimento, su eventi in collaborazione con il territorio; garantisce trasparenza e comunicazione costante.

I verbali del Collegio dei Docenti, del Consiglio di Istituto e dei Consigli di classe sono redatti entro 10 giorni dalla seduta e resi disponibili in formato digitale pdf agli aventi titolo.

Le delibere del Consiglio di Istituto sono pubblicate nel sito istituzionale.

L’organigramma contenente i nominativi degli addetti e l’ambito di competenza è pubblicato annualmente e leggibile sul sito di Istituto.

L'iscrizione alle classi è svolta contestualmente alla consegna della domanda.

Il rilascio dei certificati è effettuato nel normale orario di apertura al pubblico entro giorni per quelli di iscrizione e frequenza, entro cinque giorni per quelli relativi a votazioni e/o giudizi.

Alle famiglie è assicurata la possibilità di avere copia dei compiti e delle prove scritte e grafiche entro tre giorni dalla richiesta, redatta attraverso apposito modulo a disposizione in segreteria o scaricabile dal nostro sito, versando poi l’importo previsto per il costo delle copie. Ogni documentazione didattica può essere richiesta anche all’indirizzo didattica1@liceopaleocapa.it .

I certificati di maturità sono disponibili dal terzo giorno lavorativo successivo alla pubblicazione dei risultati.

Le richieste di nulla osta per trasferimento ad altro Istituto saranno accolte nel rispetto della normativa in materia (O.M. n° 90/2001; Nota USR del 20 dicembre 2007; Nota USR del 30 settembre 2013). Qualora ne sussistano i presupposti, entro tre giorni il provvedimento sarà trasmesso ai richiedenti.

  • Orario delle lezioni

L’orario delle lezioni in vigore viene strutturato in modo funzionale la carico cognitivo giornaliero e ai ritmi di apprendimento degli Alunni; è compatibile con l’organizzazione dei servizi di trasporto pubblico e viene pubblicato sul sito della scuola almeno due giorni prima dell’avvio delle attività didattiche.

Per tutti i giorni di attività didattica previsti nel calendario scolastico si prevede la seguente organizzazione:

Ingresso ore 07.50 - 08.00
1^ ora ore 08.00 - 09.00
2^ ora ore 09.00 - 10.00
3^ ora ore 10.00 - 10.55
Intervallo ore 10.55 - 11.05
4^ ora ore 11.05 - 12.00
5^ ora ore 12.00 - 13.00

  • Sicurezza e igiene

L'Istituto garantisce un ambiente scolastico sicuro, pulito, accogliente e rispettoso delle norme in materia di sicurezza per una permanenza confortevole degli alunni e del personale. Come previsto dalle norme in materia, sono adottati il Documento di valutazione dei rischi, il Documento di valutazione del rischio incendio e quello di Gestione delle emergenze, aggiornati periodicamente dal Responsabile della Sicurezza, Protezione e Prevenzione dei rischi ambientali, esperto RSPP esterno.

Gli Studenti sono informati sulle generali norme di sicurezza anche attraverso il libretto personale (fascicolo colorato) e ricevono informazione dagli adulti nei laboratori scolastici e in momenti di formazione annuale a cura di RSPP e di formatore apposito per le 12 ore (rischio medio: 4 ore formazione generale e 8 ore formazione specifica), per avviare le attività di Alternanza Scuola-Lavoro (formazione per le classi terze a inizio Settembre di ogni anno scolastico).

Ad Alunni e personale scolastico è vietato fumare in tutti i locali e nell’area cortiliva adiacente, come pure durante tutte le attività scolastiche programmate, compresi visite guidate, viaggi di istruzione e scambi culturali .

Per ragioni igienico-sanitarie e stante la letteratura medica in questione, non è consentito in ambiente scolastico l’uso del piercing.

Non è consentito l’uso del telefono cellulare a scuola (eventuale telefonino spento nello zaino).

Il personale riceve formazione e periodico aggiornamento in merito alla sicurezza ambientale, con particolare riferimento al Preposto ed ai Responsabili della sicurezza individuati con provvedimento dirigenziale nel funzionigramma.

I Collaboratori scolastici concorrono ad assicurare la vigilanza sugli Alunni, la costante igiene dei locali e dei servizi, la corretta fruibilità quotidiana delle uscite di sicurezza e delle relative scale esterne.

A ditta esterna è affidata la pulizia giornaliera dei locali, come da contratto d’appalto.

L'Istituto individua questi fattori di qualità ambientali:

  • aule n° 33, dotate di ogni arredo a norma e tutte fornite di Personal computer con collegamento in rete, videoproiettore o LIM;
  • studi docenti e due sala insegnanti con n° 4 PC con stampante,
  • saletta riunioni con n° 5 PC in rete e stampante con scanner;
  • biblioteca con sala di consultazione con 9.000 volumi circa;
  • servizio di fotocopiatura e fotostampa;
  • un‘aula per gli Alunni che si trattengono a scuola oltre l’orario delle lezioni e/o che seguono insegnamenti integrativi;
  • 2 laboratori di Informatica
  • 4 postazioni multimediali negli studi docenti di Fisica, Chimica, Informatica, Disegno
  • 2 postazioni multimediali mobili
  • 2 laboratori di Fisica
  • 2 laboratori di Scienze
  • 1 aula speciale di Disegno
  • un laboratorio linguistico multimediale in rete/audiovisivi
  • un auditorium da 206 posti.

Ad ogni laboratorio è affiancato uno studio dotato di personal computer e stampante ad uso dei Docenti delle materie interessate. Le modalità di utilizzazione dei laboratori sono previste da apposito regolamento e la programmazione dell'orario settimanale di utilizzazione é effettuata a cura dei Docenti responsabili all'inizio del periodo delle lezioni.

  • Rapporti Scuola-Famiglia:

Come in ogni comunità democratica, nella scuola esistono diritti e doveri per gli operatori e per gli utenti.

(vedere anche il Regolamento d’Istituto e il Patto di Corresponsabilità educativa)

Coerente con le proprie finalità istituzionali, il nostro Liceo ha stabilito delle regole che indirizzano il comportamento di ogni portatore di interessi, perciò ha predisposto un Contratto formativo con l’utenza:

Il Dirigente Scolastico si impegna a:

- assumersi la responsabilità delle attività che si svolgono nella scuola;
- rispettare i principi fondamentali della Costituzione e della normativa vigente;
- usare il proprio ruolo nell’interesse della comunità scolastica e per valorizzare il servizio educativo e formativo, anche in rapporto con il territorio;
- proteggere i diritti e la riservatezza degli studenti e del personale.

Il Personale A.T.A. si impegna a:

  • -assolvere le proprie funzioni in maniera costruttiva e produttiva, nell’interesse della comunità scolastica;
  • -riconoscere, rispettare e sostenere la professionalità degli adulti della scuola;
  • adempiere al proprio compito con sollecitudine e cortesia
  • -assumersi le responsabilità del proprio operato;
  • -tendere al miglioramento continuo delle prestazioni e delle relazioni, nell’interesse del bene comune e per la miglior possibile qualità del servizio.
    (vedere Codice di comportamento Pubblici Dipendenti);

Gli Insegnanti hanno diritto di:

  • -impostare liberamente il proprio insegnamento, tenendo conto delle scelte formative della scuola e degli obiettivi previsti dal Piano dell’Offerta Formativa d’Istituto;
  • -ricevere rispetto e il riconoscimento della propria professionalità da parte dell’utenza;
  • -operare in un ambiente scolastico fornito di strutture e mezzi adeguati alla funzione docente.

Ogni Docente è tenuto a :

  • -svolgere le proprie funzioni in maniera costruttiva e produttiva, nel rispetto di ruoli, competenze e valori prevalenti di una comunità scolastica eterogenea;
  • -esprimere e personalizzare la propria offerta formativa;
  • -impartire l’insegnamento con impegno, professionalità, equità;
  • -mantenere nella scuola un’atmosfera serena e attiva;
  • -corresponsabilizzare le famiglie rispetto al processo educativo scolastico;
  • -motivare il proprio intervento didattico al servizio di tutti gli studenti e nell’interesse della comunità scolastica;
  • -fornire contributo attivo alla progettazione educativo-didattica e all’organizzazione generale della scuola.

Lo Studente è tenuto a:

Gli Alunni hanno il diritto di:

  • Ricevere un insegnamento conforme alle finalità della scuola e alle loro caratteristiche individuali;
  • Essere informati sulla loro situazione scolastica;
  • Ottenere una valutazione corretta, tempestiva e motivata del loro profitto;
  • Chiedere informazioni al singolo docente e ottenere una risposta chiara e diretta alle richieste formulate.

I Genitori sono tenuti a:

  • -Garantire la regolare frequenza dei figli, giustificare le eventuali assenze e informarsi sulla loro situazione scolastica.
  • -Mantenere rapporti costanti con gli insegnanti di tutte le discipline, nelle sedi competenti.
  • -Collaborare con la scuola nello svolgimento dei suoi compiti educativi, controllando la regolarità del libretto per le giustificazioni, le comunicazioni scuola-famiglia, le eventuali note di merito e demerito, il registro elettronico.
  • -Provvedere a prelevare tempestivamente il figlio, in caso di suo malessere improvviso durante le lezioni.
  • -Comunicare agli Insegnanti eventuali problemi psicofisici dei propri figli, nel rispetto delle vigenti norme sulla riservatezza.

Ai Genitori è data la possibilità di:

  • Essere informati sugli obiettivi educativo-didattici e sulle regole di funzionamento che la scuola intende perseguire.
  • Conoscere la situazione scolastica dei propri figli, attraverso il registro elettronico, il libretto delle comunicazioni scuola-famiglia e i ricevimenti settimanali e generali.
  • -Ricevere chiarimenti sulle programmazioni delle singole discipline, attività e iniziative organizzate dalla scuola.
  • Essere ricevuti individualmente dagli Insegnanti secondo un apposito orario.
  • In caso di necessità particolari, chiedere un incontro con i singoli docenti anche in giorni ed orari diversi da quelli previsti, facendone richiesta attraverso libretto personale dell’alunno o registro elettronico.

I Genitori degli Alunni (o chi esercita la Patria Potestà) hanno facoltà di presentare ricorso all’Organo di garanzia, per discutere su eventuali sanzioni disciplinari che prevedano l’allontanamento dalle lezioni di Alunni indisciplinati.

(vedere Regolamento della disciplina Alunni e Regolamento dell’Organo di Garanzia).